• Home
  • News
  • AMSED, sessione sui diritti delle donne in collaborazione con l’Associazione PLAN e il Centro Sociale e Culturale Victor Schoelcher

AMSED, sessione sui diritti delle donne in collaborazione con l’Associazione PLAN e il Centro Sociale e Culturale Victor Schoelcher

Il partner francese AMSED ha organizzato una sessione di approfondimento rivolta ai giovani sul tema dei diritti delle donne, in collaborazione con l’Associazione PLAN e il Centro Sociale e Culturale Victor Schoelcher.

PLAN ha illustrato il problema dell’accesso alla scuola per le donne e quello riguardante i matrimoni dei minorenni. AMSED ha invece presentato le due iniziative portate avanti dalla propria organizzazione: la sensibilizzazione sulla prevenzione del HIV in Burkina Faso e il progetto di micro-credito sull’apicultura in Algeria.

Durante il Festival interculturale organizzato da AMSED il 23 Novembre è stata presentata la testimonianza di una decina di giovani con diverse esperienze sui temi riguardanti gli Obiettivi del Millennio. Durante il workshop, rivolto anche alla popolazione locale e in particolar modo ai giovani, si sono svolti interessanti dibattiti a proposito di ambiente, HIV, e cooperazione globale che hanno stimolato diverse idee e proposte interessanti.

L’ultima sessione di In.J.Awa.Ra si è svolta con i giovani di Bishheim ed è stata incentrata sugli stereotipi e le discriminazioni riguardanti la cittadinanza globale. Il meeting è iniziato con un gioco dal titolo “Raccontami una storia”. Ai giovani è stato dato l’input dicendo che si trattava di una storia di una giovane ragazza che viveva in un caravan nella periferia di Strasburgo e i ragazzi, uno per volta, hanno aggiunto una frase che sviluppasse la storia. Dopo due turni ciascuno si è fermato il racconto ed è stato letto per vedere in che modo si fosse sviluppato. La storia venuta fuori sottolineava molti stereotipi e pregiudizi comuni sulla comunità Rom. Nella seconda parte del workshop sono state analizzate le teorie dell’etnocentrismo e dell’etnorelativismo in modo da poter mostrare l’origine degli stereotipi e dei pregiudizi e poterli analizzare in modo critico.